Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.

Log in

CESSAZIONI DAL SERVIZIO 1° SETTEMBRE 2019 INOLTRO DOMANDE

0
0
0
s2sdefault

pensioni

 

 Il MIUR ha pubblicato la nota prot. n.5064 del 16.11.2108 di avvio delle operazioni di pensionamento D.M.prot. n.727 del 15.11.2018

Il termine finale di presentazione dell’istanza per il personale docente, educativo e ATA è fissato per il giorno 12 Dicembre 2018. Per i Dirigenti Scolastici invece  il termine per la presentazione dell’istanza è fissato per i 28 Febbraio 2019.

Le domande presentate tramite Polis Istanze OLine dal personale docente che risulta essere titolare su ambito con incarico triennale assegnato,saranno inoltrate alla segreteria della sede di incarico, mentre per il per il personale titolare su ambito senza incarico triennale assegnato saranno inoltrate all’Ufficio Scolastico Regionale di competenza, così come riportato all’interno del pdf nella parte relativa ai destinatari della domanda.

Requisiti:

Pensione di vecchiaia

Coloro che hanno almeno 20 anni di contributi, 66 anni e 7 mesi di età.

Dal 1 gennaio 2019, fermo restando il requisito contributivo, l’età anagrafica richiesta per accedere alla prestazione sarà di 67 anni.

Pensionamento d’ufficio

Se il requisito anagrafico viene raggiunto entro il 31 agosto 2019, è previsto il pensionamento di ufficio. Se, invece  viene raggiunto al 31 dicembre 2019 si potrà  presentare domanda per accedere dal 1 settembre 2019.

Pensione anticipata

Con 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini ;  41 anni e 10 mesi di contributi per le donne.

Dal 1 gennaio 2019  saranno invece richiesti 42 anni e 3 mesi di contributi per le donne e 43 anni e 3 mesi di contributi per gli uomini.

Pensione di vecchiaia contributiva

63 anni e 7 mesi di età. con almeno 20 anni di contributi e non possedere contributi versati prima del 1 gennaio 1996, l’assegno pensionistico non deve essere inferiore a 2,8 volte l’assegno sociale.

Dal 1 gennaio 2019 l’età anagrafica  sarà aumentata ad anni 71

NOTA MIUR

D.M.

 

iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi sulla tua email le ultime novità dal mondo della scuola


Ricevi HTML?

Joomla Extensions powered by Joobi