• Categoria: CONFAL
  • Visite: 342

CONCORSO ORDINARIO E STRAORDINARIO SCUOLA SECONDARIA I E II GRADO REQUISITI DI ACCESSO

teach 1968076 640

CONCORSO STRAORDINARIO SI ACCEDERA’ CON :

- titolo di studio valido per l’accesso all’insegnamento

- tre anni di servizio svolti tra l’a.s 2011/12 e l’a.s. 2018/19 nelle scuole statali secondarie su posto comune o di sostegno, di cui uno specifico per la classe di concorso richiesta.

Per i docenti ITP il requisito di accesso è diploma di scuola secondaria più i tre anni di servizio.

Per la partecipazione al concorso per i posti di sostegno è necessario essere in possesso della relativa specializzazione.

Il servizio è valido se prestato come insegnante di sostegno oppure in una classe di concorso nella scuola statale.

La partecipazione alla procedura è riservata ai soggetti, anche di ruolo, che, congiuntamente: a)tra l’anno scolastico 2011/2012 e l’anno scolastico 2018/2019, hanno svolto, su posto comune o di sostegno, almeno tre annualità di servizio, anche non consecutive, valutabili come tali ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124; b) hanno svolto almeno un anno di servizio, tra quelli di cui alla lettera a), nella specifica classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre; c)posseggono, per la classe di concorso richiesta, il titolo di studio di cui all’articolo 5 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59, fermo restando quanto previsto all’articolo 22, comma 2, del predetto decreto. Per la partecipazione ai posti di sostegno è richiesto l’ulteriore requisito del possesso della relativa specializzazione.

I docenti dovranno ottenere una votazione minima di 7/10 in una prova scritta computer based. Chi la supera sarà ammesso a sostenere un anno di prova che sarà ‘rinforzato’ con una formazione universitaria mirata per 24 crediti formativi universitari.

L’anno terminerà con un colloquio di verifica in cui bisognerà conseguire un punteggio minimo di 7/10.

I vincitori del concorso dovranno rimanere almeno cinque anni nella sede di prima assegnazione per assicurare la continuità didattica.

I docenti risultati “idonei” ma non vincitori ma non collocati in posizione potranno comunque abilitarsi all’insegnamento nella classe di concorso per la quale hanno partecipato sostenendo una prova orale (sempre con un punteggio minimo di 7/10) e un anno di formazione per l’acquisizione di 24 crediti formativi universitari.

CONCORSO ORDINARIO SI ACCEDERA’ CON:

-Laurea magistrale o equivalente più 24 Cfu

- Laurea più tre anni di servizio;

- Gli ITP accedono con il con diploma

Possono partecipare anche gli abilitati

PROVE:

- PRESELETTIVA: su analisi e comprensione del testo, logica e normativa scolastica

- SCRITTA: su contenuti delle classi di concorso e su didattica, avvertenze generali e competenze antro-psico-pedagogiche e di metodologie e tecnologie didattiche per classe di concorso (24CFU)

- ORALE: su competenze contenutistiche e didattiche della disciplina