• Categoria: CONFAL
  • Visite: 24

CONTRATTI COVID ANCORA UNA VOLTA PENALIZZATO IL PERSONALE ATA

 

ipad 820272 640

Il Miur ha comunicato che su richiesta della Direzione Generale al personale scolastico sono stati aggiornati i testi dei contratti di tipo N01, N15, N19 e N26 quando stipulati per art.231bis D.L.34/2020 per il solo personale docente ed educativo, eliminando la clausola risolutiva.

In merito a questa assurda questione, è intervenuto Il prof. Raffaele Di Lecce segretario generale della Confal Federazione Scuola, denuncia comportamenti lesivi a danno del personale ATA , ricordando che la legge di conversione n. 126 del DL 104 di agosto 2020 (all’articolo 32 comma 6-quater, richiamato anche dalla nota Miur 1870 del 14 ottobre 2020) ha stabilito che tutto il personale scolastico, assunto con contratti a tempo determinato nell’anno scolastico 2020/2021 quale “Organico COVID”, in caso di sospensione delle attività didattiche, potrà assicurare le relative prestazioni con le modalità di lavoro agile, senza vedere risolto il proprio rapporto di lavoro.

Ci auspichiamo conclude il segretario Di Lecce che in Miur intervenga al fine di eliminare la clausola risolutiva sui i contratti del personale ATA, a tutela dei contratti di lavoro già in essere.