• Categoria: CONFAL
  • Visite: 140

RIVALUTAZIONE PENSIONI

office gf188b1a9e 640

 

L’Inps, con la circolare n. 135 del 22 dicembre 2022, ha annunciato la conclusione delle attività di rivalutazione delle pensioni e prestazioni assistenziali in previsione del pagamento per il 2023.

L’Inps erogherà la rivalutazione e gli arretrati per le pensioni superiori a 2.101,52 euro a marzo.

Per i pensionati con importo cumulato superiore a tale limite, la rivalutazione verrà attribuita sulla prima rata utile dopo l’approvazione della Legge di Bilancio 2023.

Le pensioni fino a 4 volte il minimo saranno rivalutate al 100%,
quelle tra 4 e 5 volte il minimo all’85%,
tra 5 e 6 volte il minimo al 53%,
tra 6 e 8 volte il minimo al 47%,
tra 8 a 10 volte il minimo al 37% Infine per quelle che superano 10 volte il minimo, la rivalutazione sarà al 32%.

Circolare Inps